loading
  • Le sfide del secondo appuntamento FIA ERC Junior a Gran Canaria
  • Il giovane lussemburghese Grégoire Munster festeggia il suo miglior risultato nell’ambito della serie ERC Junior arrivando quarto al traguardo
  • Battuta di arresto per il compagno di squadra Elias Lundberg (Svezia) a causa di una foratura poco prima del termine della gara

Un’esperienza su asfalto illuminante per l’ADAC Opel Rally Junior TeamRüsselsheim/Monaco di Baviera/Las Palmas. E’ la prima volta dal Rally delle Azzorre 2015 che un pilota della scuderia Opel non si aggiudica il podio a uno degli appuntamenti del Campionato FIA ERC Junior. Al termine di una gara piuttosto movimentata, Grégoire Munster (20 anni, Lussemburgo) e Elias Lundberg (21 anni, Svezia) hanno conquistato rispettivamente il 4° e il 9° posto a bordo delle ADAM R2 dell’ADAC Opel Rallye Junior Team nel Rally Islas Canarias El Corte Inglés, il secondo appuntamento del calendario del Campionato FIA ERC3 Junior 2019.

Entrambi gli equipaggi Opel Junior hanno continuato a migliorare le loro prestazioni durante l’impegnativo rally su asfalto tenutosi sulla terza isola più grande dell’arcipelago delle Canarie. Munster e il co-pilota Louis Louka si sono classificati diverse volte fra i migliori 3 di una prova speciale, mancando poi di poco il podio nel Campionato Europeo. Lundberg e il co-pilota David Arhusiander erano già riusciti a passare dalla decima posizione alla sesta dopo la prima giornata, ma durante la penultima prova speciale (prova speciale 15) hanno subito la foratura di uno pneumatico che ha fatto perdere loro circa tre minuti e li ha riportati al nono posto.

Munster è rimasto soddisfatto del suo primo risultato eccellente nell’ambito di un campionato ERC Junior che quest’anno sembra essere particolarmente sfidante: “Avevamo già iniziato il rally con qualche difficoltà a causa di una foratura nelle prove di qualificazione. Il ‘passo’ del gruppo di testa era notevole. Tuttavia, durante la gara abbiamo trovato un nostro ritmo e siamo riusciti a capire sempre di più come riuscire ad essere veloci su un fondo così aderente senza affaticare pneumatici e freni. L’asfalto del percorso era completamente diverso dai tracciati scivolosi del Campionato Belga cui siamo abituati. La gestione degli pneumatici non è stata semplice, ma complessivamente ritengo che abbiamo fatto un buon lavoro.”

La scarsa esperienza sull’asfalto del compagno di squadra Lundberg si è fatta sentire a Gran Canaria. “La guida su questo tipo di tracciato deve essere simile a quella che si adotta su circuito: assolutamente ‘pulita’ e sempre entro i limiti prestazionali degli pneumatici. Soprattutto durante la prima giornata mi è capitato spesso di guidare in modo troppo aggressivo, cosa che va a scapito del tempo in questo tipo di prove. Inoltre, durante il rally David e io ci siamo resi conto che il nostro road book non era ottimale. Non avevo piena fiducia nelle sue istruzioni. Nonostante tutto siano riusciti ad aumentare notevolmente la velocità nella seconda giornata. Avrei però fatto volentieri a meno della foratura che abbiamo subito nella penultima prova. Abbiamo imparato molto dall’esperienza e vogliamo cercare di far meglio nel nostro prossimo rally su asfalto.

Il Direttore di Opel Motorsport, Jörg Schrott, ha valutato le prestazioni dei suoi protetti con estremo pragmatismo: “Il livello prestazionale del campionato FIA ERC3 Junior di quest’anno è molto elevato. Il gruppo di testa ha imposto un ‘passo’ notevole e i nostri giovani piloti devono imparare a essere all’altezza di questo livello elevato. Ed è proprio quello che stanno facendo. Entrambi sono migliorati notevolmente nel corso del rally. Ora è il momento di imparare dagli errori commessi e di avvicinarsi a poco a poco ai migliori in gara.”

Gioia e delusione si sono alternate fra gli equipaggi delle due ADAM R2 in gara per conto di Stengg Motorsport. La coppia Simon Wagner/Gerald Winter è arrivata quinta dietro a Munster, mentre la vettura guidata da Roland Stengg/Alessandra Baumann ha perso una ruota durante la prova speciale 6 di venerdì e non è riuscita a portare a termine la seconda tappa a causa di una sospensione danneggiata.

Il prossimo appuntamento del Campionato FIA ERC3 Junior è previsto dal 24 al 26 maggio nell’ambito del Rallye Liepāja che si terrà nei pressi dell’omonimo porto lettone, dove i junior team di Opel e i loro rivali saranno chiamati ad affrontare una gara su ghiaia piuttosto impegnativa.

Classifica FIA ERC3 Junior dopo 2 gare su 6:

1. Llarena 68 punti; 2. Antunes 45; 3. Francheschi 39; 4. Furuseth 35; 5. Lundberg 26; 6. Munster 23; 7. Wagner 18; 8. Cais 16; 9. Talas 10; 10. Grigorov e Rokland, 8 ciascuno.

Torna all'inizio